Qualche consiglio per essere più produttivi

Ciao a tutti come state?

Finalmente è iniziato l’autunno ed è arrivato un po di fresco.

Oggi vorrei darvi qualche consiglio per essere più produttivi. Mi sono accorta che in queste settimane stavo rimandando un po troppi impegni e cose che avrei voluto e dovuto fare quindi ho deciso di impegnarmi e portare a termine un po di cose entro fine mese. Quindi ecco come mi sono organizzata:

Prima di tutto ho fatto una lista, anzi in realtà ne ho fatte più di una. La prima lista riguarda  tutti gli impegni famigliari e personali che devono essere svolti entro fine mese e poi ne faccio una giornaliera in base agli impegni ed obbiettivi che voglio portare a termine in quella giornata.

Definisco gli orari di ogni attività. Non sono molto severa su questo punto, ma essendo una mamma molte cose le posso fare solo quando mia figlia dorme perché quando è sveglia giustamente richiede molta della mia attenzione. Quindi, ad esempio, so che se voglio scrivere un articolo per il mio blog lo potrò fare nel pomeriggio ad un determinato orario.

Fare prima ciò che non mi piace o che ci vuole meno di 5 minuti. Qui ovviamente non mi sono inventata niente però l’ho messo in pratica e mi fa iniziare la giornata in maniera più positiva.

Spegnere il telefono o comunque allontanarlo. Mi sono accorta che il telefono è la mia più grande distrazione ( e credo che sarà così per la maggior parte di voi) così quando devo svolgere i vari impegni e le varie attività metto il telefono in silenzioso e lo lascio in un altra stanza, vedrete come sarete più veloci senza distrazioni a portata di mano.

In ultimo ho deciso di premiarmi se riesco a portare a termine tutto quello che avevo segnato nella mia lista giornaliera. Questo l’ho fatto perché ho visto che tante volte alcune delle attività che non ero riuscita a portare a termine le dovevo segnare per il giorno dopo ed avendo già fatto la lista del giorno dopo mi caricavo di altre attività. Come ho deciso di premiarmi? Ogni giorno che porto a termine tutti i miei obbiettivi segnati in lista metto 1 euro nel salvadanaio. Così avrò portato a termine tutti gli impegni ed in più avrò un gruzzoletto da parte da investire in quello che vorrò.

Sono tutti consigli semplici ma a mio avviso molto utili, per me stanno funzionando quindi mi sono sentita di condividerli. Voi avete consigli? Vi aspetto nei commenti

Un bacio

Pianificazione e studio: 5 consigli per analizzare il tuo tempo e renderlo più produttivo (di Mariagrazia Alaimo)

Quante volte ti capita di ripetere “non ho tempo”? Quante volte ti andrebbe di fare qualcosa ma non
riesci a ritagliarti un’ora per fare quella attività?

Ma realmente non abbiamo tempo o siamo noi a non vederlo, a non individuarlo?

In questo articolo ti propongo 5 consigli utili che ti aiuteranno ad analizzare il tuo tempo in modo da individuare i momenti che potresti ritagliarti per lo studio, la lettura o comunque per un’altra attività produttiva.

ANALIZZA

Prova ad effettuare un’analisi del tuo tempo. Come? Semplice: prendi una tua giornata tipo, escludi tutte le attività principali come ad esempio il lavoro (e altri impegni irrinunciabili). Bene, cosa ti rimane? Cerca di capire in che momenti della giornata ti rimane del tempo e come di solito occupi quel tempo. Utilizzi troppo i social? Solitamente ti dilunghi troppo a parlare al telefono con un’amica? Impieghi troppo a fare le pulizie? Analizza quindi e cerca di capire quali sono le abitudini che potresti ridurre, tagliare o completamente eliminare dalle tue giornate.

RIDUCI IL TUO TEMPO SUI SOCIAL

Banale dirlo, lo so ma è così. I nostri smartphone sono il bene e il male dell’umanità. Non riusciamo a gestirli nel modo giusto per trarne vantaggio e spesso ci lasciamo trasportare da essi perdendo completamente il controllo di noi stessi e del nostro tempo.

Di recente ho fatto una prova su me stessa cercando di tracciare il mio personale consumo dei social media scaricando un’app che appunto tiene traccia di ogni singola operazione che si compie sul nostro cellulare. Premetto che uso Instagram molto spesso per lavoro quindi ho evitato di fare quest’analisi un giorno lavorativo. Ho quindi controllato il mio consumo del social durante il mio giorno libero e ho scoperto che, quel determinato giorno, ho usato Instagram per ben un’ora. Un’ora naturalmente spezzata in vari momenti della giornata. Ed è proprio qui che cadiamo: non ce ne
accorgiamo poiché lo utilizziamo 5 minuti al mattino mentre facciamo colazione, 10 minuti
sull’autobus, altri dieci durante la pausa pranzo, ecc. Personalmente trovo che un’ora sia troppa da passare su un social per puro scopo di “passatempo”. In realtà quel tempo lo stiamo perdendo. Se avessi letto e non avessi usato Instagram in quei determinati minuti, sarei riuscita a dedicare un’ora alla lettura e probabilmente avrei potuto portare a termine un capitoletto del mio libro.

PONITI DEI GOAL E SCRIVILI

Dopo aver analizzato il tempo e “pulito” quello che ti rimane dalle varie attività importanti della tua giornata, ti consiglio di pensare realmente a come utilizzarlo in modo produttivo. Scrivi su carta quindi i tuoi obiettivi e mettili anche in bella vista, da qualche parte in giro per casa in modo che tu
possa sempre tenerli sotto controllo.

FAI UNA TABELLA DI MARCIA, SPEZZA I TUOI OBIETTIVI

Se il tuo goal è ad esempio la lettura di un libro o lo studio di una lingua, scrivi l’obiettivo e spezzetalo. Cosa intenso con “spezzetalo”? Dividilo in piccolo obiettivi giornalieri in modo che tu sappia cosa fare giornalmente per raggiungere il tuo goal. Potrebbe essere un mini obiettivo quantitativo (ad esempio la lettura di un tot numero di pagine o la lettura di tot numero di capitoli) oppure argomentativo (nel caso delle lingue potrebbe essere lo studio di un determinato capitolo di grammatica come ad esempio gli articoli o gli aggettivi ecc..)

DAI PRIORITÀ ALLE TUE ATTIVITÀ

Se nonostante questi consigli tu faccia ancora fatica a trovare il tempo per portare avanti le tue passioni, ti consiglio di dare priorità ad esse. Prova a considerare le attività che vorresti fare come un qualcosa che va fatto. Prova a considerare importante il tempo che vorresti dedicare a queste attività. Se ad esempio un amico ti tiene troppo al telefono e tu fremi dalla voglia di metterti a studiare o a leggere, con gentilezza, prova a tagliare la telefonata dicendo che hai qualcosa di importante da fare. Se ti piace guardare la TV ma ti piace anche studiare, chiediti qual’è la tua priorità: se la priorità continua ad essere il programma televisivo, continua pure a guardarlo ma se ti rendi conto che hai più voglia o più bisogno di fare altro, spegni la tv. La riaccendi dopo aver finito.

Se hai preparato una tabella di marcia, come ti ho spiegato nel punto precedente, sai cosa devi fare giornalmente per portare avanti i tuoi obiettivi. La tabella di marcia ti aiuta a non esitare, a non aver dubbi (guardo la tv o studio? Sto su Instagram o studio?) poiché sai che saltando un giorno, sarà difficile recuperare quel tempo.

Questi sono dunque i miei 5 consigli che ogni persona dovrebbe seguire per tenere traccia giornalmente del proprio tempo e per evitare di perdere ore e minuti preziosi in attività poco produttive.

Se ti è piaciuto il mio articolo, visita il mio blog dove troverai articoli che potrebbero interessarti: http://www.meceplanner.com/blog

Se invece sei uno studente o una studentessa, ti consiglio di scaricare la mia guida gratuita con la quale ti aiuto nella gestione del tuo tempo universitario e con l’organizzazione del materiale didattico. Trovi la guida al seguente link: http://www.mecaplanner.com

A presto 🙂

Dedicare del tempo a noi stessi

Ciao a tutti oggi vorrei parlare con voi dell’importanza di dedicarsi del tempo.

Io credo sia molto importante dedicare del tempo a noi stessi che sia anche solo 30 minuti al giorno.

Ma come trovare 30 minuti?

Il mio metodo è prendere per me il tempo in cui mia figlia fa il sonnellino pomeridiano, lei dorme circa un’oretta ed io mi organizzo cosi: mezz’ora faccio quello che mi va che può essere una maschera viso in pace, la lettura di un buon libro, guardare una puntata di una serie tv che sto seguendo, scrivere sul blog ecc.. E l’altra mezz’ora la dedico alle pulizie di casa che non riesco a fare con lei sveglia.

Se non ho pulizie di casa da fare a volte mi dedico anche tutta l’ora.

Per me è un momento sacro perché posso stare tranquilla e dedicarmi alle mie passioni dentro casa sul mio divano.

Nella vita si va sempre di corsa, abbiamo sempre tantissime cose da fare che spesso ci dimentichiamo di noi stessi e questo è sbagliato.

Credo che anche solo 30 minuti facciano bene alla nostra anima per rigenerarsi. Le passioni, piccole o grandi, che siano vanno alimentate.

Quindi dedicatevi del tempo, provare a “rubarlo” da altre attività che non vi portano beneficio.

E se non riuscite mettetelo a calendario, scrivetelo nella vostra agenda così prendere un appuntamento con voi stessi.

Un bacio